CACCA TESTA

admin Blog Leave a Comment

“Il capitalista è peggio della merda”
Céline
(che mi ispira molto)

 

Già che uno di veneranda età continui a farsi chiamare “Chicco”, la dice lunga sul suo stato mentale deteriorato e non meraviglia che, in questi giorni, sia in vetta nelle veline del regime comunicativo italiano per le esternazioni che vomita da Capalbio dove, in una delle magioni, si riposa dalle fatiche di gran lobbista al servizio dei peggiori e infami capitalisti italiani, multinazionali in prima istanza (pagano meglio, presumo).

Il Prefetto, mica una puzzola, ha chiesto al sindaco del paesotto maremmano di ospitare 50 profughi fuggiti da guerre e fame in Africa e s’è sentito rispondere di no, con a fianco le esternazioni di Cacca, infastidito dall’eventualità.
Merdaccia di un Chicco-Cacca Testa! E’ la peggior faccia del capitalismo straccione, ladro, corrotto e corruttore italiano, in primis Enel e Eni che proprio di questi tempi stanno devastando quel po’ che resta delle bellezze maremmane, senza però sfiorare Capalbio proprio perchè lui, dovunque appaia, ci mette la faccia.

Viene da lontano, da quel laboratorio di mostri che si chiama Legambiente, dove prima si fanno le ossa come ambientalisti duri e puri e poi, scaldati i muscoli, passano armi e bagagli al nemico e, appunto, ci mettono anche la faccia: fanno da zerbino.
Uno dei bracci armati di tal laboratorio è a Grosseto, si chiama Festambiente. Nasce sotto la bandiera dell’ambientalismo, poi si riduce ad accreditare le porcherie di Enel e Eni, per la gloria e il conto in banca di una famiglia dal cognome Gentile.

Si salva, per fortuna, dal coro delle merdacce capalbiesi tutte marchiate piddì (ma quello di stretta osservanza renziana) il regista Roberto Faenza che, sempre dal paesotto, si dissocia e va in controtendenza.
Grazie Roberto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *